ESERCIZIO NUM: 1539 - CATEGORIA: frase proposizioni analisi-periodo - DIFFICOLTA': *****
CLICCA QUI per aprire un TUTORIAL sul PERIODO prima di svolgere l'esercizio

Trova e indica le proposizioni SUBORDINATE COMPARATIVE ESPLICITE e IMPLICITE nel seguente brano:

Il titano Prometeo vide che la condizione degli uomini non era tanto felice quanto si immaginava perché gli uomini erano meno dotati delle bestie di ciò che occorreva per sopravvivere. Perciò donò loro il fuoco contro il volere di Zeus. Zeus però, piuttosto che accettare che l’umanità vivesse serenamente, inviò sulla terra un vaso contenente tutti i mali. La ninfa Atalanta era un’abile cacciatrice e riusciva a colpire le fiere con le sue frecce con maggiore precisione di quanto non facessero i più abili arcieri. Orfeo, celebre cantore, sapeva trarre dalla sua lira i suoni più dolci che mai qualcuno avesse udito sulla terra. Quando la sua sposa Euridice morì, piuttosto che lasciarla nell’oscuro mondo degli inferi, Orfeo vi scese a sua volta e, cantando, persuase i custodi infernali a liberarla. I Satiri e i Sileni erano creature dei boschi, con coda, zoccoli e orecchie di caprone o di cavallo. Anche se a volte li si confonde tra loro, i Satiri erano più vecchi e più saggi di quanto non fossero i Sileni. In una delle sue dodici fatiche, Ercole provò un terrore maggiore di quello che mai aveva provato nel corso delle sue precedenti imprese. Ciò gli accadde di fronte a Medusa, il cui sguardo era capace di pietrificare.